Investire in azioni – Indice STOXX Global 1800

indice stoxx global 1800

Dal sito www.stoxx.com apprendiamo la composizione dell’indice Stoxx Global 1800: questo è quanto riportato nel sito: “The STOXX Global 1800 Index provides a broad yet liquid representation of the world’s most developed markets with a fixed number of 1,800 components.

The STOXX Global 1800 Index contains 600 European, 600 American and 600 Asia/Pacific region stocks represented by the STOXX Europe 600 Index, the STOXX North America 600 Index and the STOXX Asia/Pacific 600 Index.”

Lo Stoxx Global fornisce quindi una sintesi dell’andamento azionario delle tre macro-aree economicamente più sviluppate (Europa, Nord America e Asia-Pacifico).

Dallo stesso sito si possono avere (in formato testo) i dati storici dell’indice. Ho fatto un’elaborazione con la consueta media mobile a 200 giorni (mm200) e, invece di usare la funzione interpolatrice a 100 giorni, ne ho usata una a 200 giorni (trsf200).

Dal grafico si vede che la combinazione di questi due indicatori permette di cogliere abbastanza bene le tendenze principali.

Poiché questo indice “contiene” anche i sotto-indici relativi a ciascuna delle tre macro-aree, si può pensare di usarlo come indicatore principale per definire la tendenza di fondo del mercato globale.

Osservando il grafico le considerazioni da fare rimangono per il momento simili a quelle già espresse: il movimento al rialzo continua da qualche anno, quindi, se si decide di entrare ora si deve essere consapevoli che il movimento può essere vicino ad un punto di svolta, mentre se si è già investiti non è il momento di uscire (non c’è un segnale chiaro di inversione di tendenza).

***

Avete trovato utile questo articolo? Se si invito a cliccare sui banner e a farlo conoscere presso parenti e amici. Grazie.

I commenti sono chiusi.